+39 0836 600 284 info@yogainsalento.com

Aprile 7-21
RITIRO DI MEDICINA AYURVEDICA

RITIRO DI PURIFICAZIONE AYURVEDICA
CON DACIA DELLA LIBERA


Quando l’antica tradizione del panchakarma incontra il sapere occidentale per restituirci energia e salute

RITIRO DI PURIFICAZIONE AYURVEDICA
l’antica tradizione del panchakarma incontra il sapere occidentale per restituirci energia e salute
7-21 aprile 2016

Durante il soggiorno residenziale di 7 o 14 giorni sperimenteremo una purificazione profonda di corpo, mente e anima.

Ogni partecipante effettuerà il primo giorno, un’approfondita consulenza medica ayurvedica, per stabilire il programma di cura, personalizzato, adattato alla propria costituzione individuale, alle proprie problematiche, allo squilibrio doshico sussistente e al momento di vita che sta attraversando. Secondo ciascun caso i trattamenti potranno essere curativi, qualora sussista già una patologia o un sintomo, oppure lavorare sulla prevenzione e il ringiovanimento di corpo, mente e spirito.

La cura avverrà attraverso trattamenti fisici con oli medicati o polveri (es. abhyangam, sirodhara, basti, pinda sweda, udvartana, lepam, swedana), pratiche di purificazione (es.nasya, virechana..), decotti ed erbe (il cui uso è approvato a livello europeo), alimentazione ayurvedica e yoga. Verranno proposte lezioni teoriche sull’Ayurveda – in particolare sull’alimentazione, lo stile di vita (es. dinacharya, pratica quotidiana di automassaggio)- per aumentare la consapevolezza di ognuno.

Secondo l’Ayurveda la Salute è definita con il termine sanscrito Swastha ovvero “essere stabili nel proprio sé”, una condizione in cui corpo, organi di senso, mente, intelletto, ego, anima e l’ambiente circostante sono in relazione armoniosa;i tre dosa (vata, pitta e kapha) sono in equilibrio e siamo liberi da tossine (in sanscrito ama=il non digerito).

Per recuperare il nostro stato di salute e la nostra vitalità, occorre dunque procedere attraverso l’ eradicazione delle tossine (fisiche, mentali o emotive). Nella vita frenetica che conduciamo spesso tendiamo ad accumulare tossine, potenzialmente favorenti lo sviluppo di una malattia: piu’ le tossine sono profondamente radicate nei tessuti (e. nelle malattie autoimmuni o degenerative), piu’ facilmente le malattie cronicizzano e non rispondono alle terapie mediche convenzionali.

Scopo del ritiro di purificazione – organizzato in primavera, periodo adatto per le pratiche di purificazione- sarà proprio quello di riportare l’equilibrio dopo aver eliminato le tossine, ottenendo un vero e proprio “reset” dell’organismo, che acquisirà nuova energia e capacità di riequilibrarsi.
Il ritiro di purificazione si ispirerà ai principi dell’antica pratica del panchakarma, dimostratasi efficace nel migliorare il sistema immunitario, rallentare il processo di invecchiamento cellulare, migliorare l’efficacia di erbe e farmaci, recuperare la propria attitudine positiva, migliorare addirittura lo scambio energetico a livello delle membrane cellulari.

Un’equipe esperta di terapisti lavorerà e accudirà ognuno di voi, sotto ‘attento monitoraggio medico.
La tipologia e la durata dei trattamenti e delle pratiche di purificazione verranno adattate alle esigenze del paziente: viene suggerito un residenziale di due settimane per ottenere un significativo beneficio.
Per chi è adatto il ritiro di purificazione?

Per tutti! Secondo l’Ayurveda ognuno di noi necessita di pratiche di purificazioni periodiche per recuperare e mantenere energia e salute.

Inoltre, il ritiro di purificazione risulterà particolarmente utile nelle malattie autoimmuni, nelle patologie neurologiche, tiroidee, nelle patologie croniche e ricorrenti, come preparazione ad una procedura chirurgica o dopo una terapia farmacologica ad elevata tossicità (i.e. chemioterapia, immunosoppressori).

DACIA DELLA LIBERA – BIO:

neurologa e medico Ayurvedico

La dr.ssa Dacia Dalla Libera è medico chirurgo, specialista in Neurologia (in particolare esperta nel trattamento di Cefalee, Sclerosi Multipla, Alzheimer; ictus ischemico, malattia di Parkinson), ha lavorato presso il Reparto di Neurologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano e presso la clinica neuroriabilitativa “Hildebrand” in Svizzera . Si è interessata alla ricerca nell’ambito delle Neuroscienze, della Neuroimmunologia e della Stimolazione Magnetica Transcranica.

L’amore per la medicina tradizionale indiana nasce nel 2004 a Dharamsala (India), dove si reca per lavorare come medico volontario per un’associazione no-profit. Tornata in Italia segue un corso quadriennale per medici ayurvedici, diplomandosi presso Ayurvedic Point (Milano), con una tesi sulla visione della Sclerosi Multipla secondo l’Ayurveda. Da allora compie annualmente corsi di approfondimento e soggiorni-studio presso rinomate cliniche in India.

Autrice di oltre 20 pubblicazioni scientifiche su prestigiose riviste internazionali (Lancet, Annals of Neurology, Plosone, Headache, Neurological Sciences etc) e studi in ambito neurologico ed ayurvedico, è spesso chiamata a partecipare come relatrice a numerosi Congressi scientifici internazionali ed è stata tra gli organizzatori del Terzo Congresso Internazionale di Ayurveda tenutosi a Milano nel settembre 2016. Nel 2015 ha vinto il primo premio per il migliore studio di ricerca IRSA 2015 a Birstein per lo studio “l’Ayurveda aiuta nel recupero della funzione del linguaggio e dell’equilibrio della rete neuronale in pazienti affetti da afasia post ictus: uno studio pilota”. Da anni si occupa di medicina integrata, in particolare dell’interfacciarsi tra la medicina Ayurvedica e la medicina moderna, effettuando visite e organizzando corsi di formazione in in tutta Europa.

Collabora come docente a corsi di Formazione certificati per Insegnanti di Yoga, Terapisti e Medici Ayurvedici; organizza corsi di formazione sull’alimentazione e per la gestione delle malattie croniche per pazienti e familiari, oltre soggiorni residenziali di cura, in Italia e in India.

Sin dall’adolescenza si è dedicata alla pratica della disciplina dello Yoga.


 

FRANCESCA GRANDE – BIO:

Terapista ayurvedica esperta, diplomatasi dopo un corso quadriennale presso AyurvedicPoint di Milano, lavora da oltre 10 anni con l’Ayurveda, frequentando corsi di approfondimento in Kerala. L’interesse per l’Ayurveda è nato dopo aver praticato yoga e corsi di Con-tatto, nel momento in cui ha compreso la necessità di una cura di sè a livelli più profondi. Apprezzata per la sua capacità didattica, ha lavorato come docente presso AyurvedicPoint Milano e attualmente insegna presso il corso per terapisti ayurvedici certificato SIAF presso il Centro Arbor Vitae di Rimini.

Lavora da diversi anni insieme alla Dr.ssa Dacia Dalla Libera, con la quale organizza soggiorni residenziali di cura.

7 + 10 =